You are here

Incompatibilità, le tensioni del decapartito

Testo: 

Il dibattito all'interno della maggioranza del centro sinistra ha mostrato il decapartito in fibrillazione a causa delle norme sull'incompatibilità delle cariche.
E' emersa la richiesta di tre sindaci della Margherita, eletti anche in consiglio regionale, di continuare a mantenere la doppia carica.
Altro casus belli è quello dei sindaci alla scadenza del secondo mandato che sperano nell'intervento della giunta Illy che consenta ai sindaci di candidarsi una terza volta andando contro il Tatarellum, legge con la quale si è eletto l'attuale consiglio, che sancisce invece l'incompatibilità della doppia carica.
Voglio qui svelare le manovre in atto in consiglio regionale, per la nuova legge salva-consiglio, che vorrebbero far saltare il principio ispiratore dell'articolo 126 della Costituzione, «simul stabunt, simul cadent». Se passasse tale progetto potremmo ritrovarci con un nuovo governatore al posto di Illy, scelto dai partiti. Alla faccia del tanto strombazzato slogan di Illy dello scorso anno, Scegli tu, il tuo presidente..

Stefano Santarossa
Presidente Radicali friulani

Data: 
Sabato, 25 October, 2003
Autore: 
Fonte: 
IL GAZZETTINO - Lettere
Stampa e regime: 
Condividi/salva