You are here

STEFANO SANTAROSSA: CON LA RIFORMA GELMINI CANCELLATI I CORSI PER STUDENTI LAVORATORI

Testo: 

Addio ai corsi serali per studenti lavoratori nella scuola pubblica. Anche a Pordenone, come in molte altre province, sul fronte dei corsi serali le classi serali non vengono autorizzate perché non vengono rispettati il numero minimo di iscrizioni per classe fissato dal Ministro a 25.
Le strutture con una decennale offerta formativa destinata agli allievi lavoratori già da quest’anno, per la prima volta, non avranno le classi terze.
La situazione è tanto più grave dato che proprio questi corsi classi rappresentavano per molti cassaintegrati o disoccupati l’unica opportunità di rientrare dopo un corso professionale nel mondo del lavoro con nuove prospettive ed opportunità di impiego.
Il Governo, con la riforma Gelmini, ha fatto la scelta opposta e si ritrova isolato in un quadro europeo dove è vincente puntare sulla formazione continua dei lavoratori.

Questo governo opera in aperta contraddizione con quanto prevede il trattato europeo di Lisbona, che invece invita gli studenti e lavoratori ad assumersi la responsabilità, anche e soprattutto in periodi di disoccupazione, a seguire la strada della formazione continua per non restare troppo a lungo fuori dal mercato del lavoro.

Serve oggi un immediata deroga per consentire alle scuole con corsi serali di far partire le lezioni anche con classi con meno di 25 studenti in modo da permettere uno dei pochi percorsi di rinserimento sociale per molti cittadini oggi in cerca di occupazione.

Autore: 
STEFANO SANTAROSSA - Presidente di radicali friulani
Condividi/salva