You are here

PANNELLA RIMPIANGE ALMIRANTE E CARADONNA…

Testo: 

Sui giornali è stato dato ampio spazio alle dichiarazioni che Marco Pannella ha dedicato a Adriano Sofri, ma a Radio radicale ha detto altre frasi più interessanti, il vecchio Giacinto. Per esempio, dell'affetto nutrito per Giulio Caradonna e Giorgio Almirante: nel Msi di una volta Pannella aveva numerosi estimatori, tra i leader. E ha ricordato come, negli anni Settanta, anche i comizi radicali dovevano essere difesi dai possibili attacchi di gruppi di sinistra: così, quando c'era "da difendere" un'iniziativa della Rosa nel pugno, non mancava l'offerta di un servizio d'ordine missino.
Anche se tra i militanti "duri e puri" non mancavano i dissensi, sintetizzati efficacemente da Pannella che ha descritto il clima con una frase colorita, attribuita ai giovani del Msi: "Mo' ce tocca difendere pure i froci". E a proposito dei repubblichini che con gli anni cambiarono poi bandiera, Pannella ha sottolineato che uno storico direttore dell'Espresso come "Livio Zanetti era terrorizzato dalla possibilità che si sapesse che lui era stato sottotenente della Repubblica sociale italiana".

Data: 
Mercoledì, 17 September, 2008
Autore: 
_
Fonte: 
DAGOSPIA
Stampa e regime: 
Condividi/salva