You are here

SAN QUIRINO- VITTORIA DELL'UNIONE SU PIAZZA ROMA, ORA SI SVELI IL GIALLO DEI DOCUMENTI NASCOSTI

Testo: 

L'adozione del nuovo Piano di recupero (ora denominato PAC) per la piazza di San Quirino rappresenta una vittoria piena della nostra lista. Il nuovo progetto recepisce in toto tutti i temi ribaditi in campagna elettorale: la conservazione degli edifici di valore storico ed ambientale e una marcata limitazione della volumetria degli edifici di nuova costruzione che conserveranno per tipologia e volumetria l'attuale impianto urbanistico.

Rimane sullo sfondo comunque il giallo, evidenziato anche dallo stesso Sindaco, Corrado Della Mattia, nel corso della passata giunta, di come sia stato possibile l'occultamento del diniego da parte della Sovrintendenza a procedere con il progetto che prevedeva invece la demolizione totale della schiera storica, compresa Villa Plateo.
Il misterioso occultamento del parere negativo ha di fatto reso illegittimi le successive delibere di Consiglio che hanno riguardato tale ambito:Ma va chiarito anche chi aveva interesse a proseguire con il vecchio progetto. E' interesse dell'Amministrazione e degli uffici competenti individuare i responsabili di tali azioni.

Sorprende inoltre l'agitazione di alcuni rappresentanti della passata amministrazione, con il supporto di qualche padrino politico, che vorrebbero invece tentare di fare del vecchio progetto una sorta di rivincita per ritornare a galla nel panorama politico locale. La bocciatura del Piano rappresenta un sonoro ceffone verso chi, nell'ultimo decennio, ha proposto un progetto che prevedeva la cancellazione del patrimonio storico e culturale di San Quirino.

Per quanto ci riguarda esprimiamo il nostro favore al piano presentato manifestando inoltre l'intenzione di verificare che le future alienazioni degli edifici pubblici (il vecchio municipio) siano trasparenti e consentano ai cittadini di ottenere nuovi spazi di aggregazione nella nuova piazza di qualità.

Autore: 
STEFANO SANTAROSSA
Condividi/salva

Commenti

Per chi fosse interessato si discuterà di questo domani in consiglio comunale. Ore 20.30 presso la villa Cattaneo.