You are here

IL TICKET CAPEZZONE-BERGAMINI SOSTITUIRA’ PAOLO BONAIUTI

Data: 
Sabato, 19 April, 2008
Testo: 

A sostituire Paolo Bonaiuti nel ruolo di portavoce di Berlusconi, da lunedì prossimo ci sarà un ticket: Deborah Bergamini-Daniele Capezzone. L’ex dirigente Rai e l’ex segretario dei Radicali Italiani sono stati già contattati da Berlusconi durante la campagna elettorale, nelle prossime ore sarà formalizzata la nomina.
Diacoblog esprime la sua soddisfazione per la scelta di Daniele, uomo per bene e grande comunicatore.

Autore: 
PIERLUIGI DIACO
Fonte: 
WWW.DIACOBLOG.IT
Stampa e regime: 
Condividi/salva

Commenti

1) I radicali non hanno lo status di IDV perchè non l'hanno voluto avere e non hanno soprattutto uno come Di Pietro che quando vuole si fa rispettare, dicasi avere le contropalle che Pannella, causa anche l'età avanzata, non ha più.
2) Senza IDV e Radicali il PD avrebbe avuto meno voti, questo"modesto" particolare Di Pietro l'ha fatto pesare, Pannella no, gravissima mancanza questa anche se l'alternativa era quella, lo so benissimo, della Destra e della Sinistra Arcobaleno, cioè nulla ma quello che non si vuole capire e che siamo nulla anche adesso semprechè che i "fantastici" 9 non si smarchino dal PD e facciano un azione politica a 360° propria partendo magari dall'Agenda Pannella che per me sarebbe un ottimo tavolo di confronto aperto bipartisan e allora in quel caso, solo in quel caso, potrei anche cambiare idea, non così perchè se la situazione resta come questa la nostra sparizione dalla scena politica italiana sarebbe cosa praticamente fatta ed è questo che vogliamo? Io sicuramente no voi non so....
3) Io comprendo appieno il tuo pragmatismo e devo confessarti che mi piace anche solo che, ripeto, non mi convince affatto la strada intrapresa dai RI che è quella di stare dentro un PD che resta ancora fossilizzato dentro vecchi schemi cattocomunisti e che se non cambierà radicalmente al più presto la sua classe dirigente, Bolzonello docet, andrà incontro ad altre sonore sconfitte contro un PDL che ha il pregio, soprattutto per merito della Lega, di ascoltare la pancia e il cuore della gente comune, particolare basilare che questo PD dei salotti e degli intellettuali non ascolta minimamente. Tu mi puoi obiettare che fare di diverso, di alternativo? Io dico che bisogna cercare una strada diversa, alternativa ai due Poli, anche a costo di restare a lungo fuori da un Parlamento, almeno questo, che ad occhio di riformista e liberale ha ben poco, insomma bisogna costruire come in Gran Bretagna un Terzo Polo liberal-democratico alternativo al PDL conservatore e ad un PD cattocomunista che vedo totalmente incapace di rinnovarsi totalmente al suo interno come invece saggiamente suggerisce, purtroppo inascoltato, il bravo Bolzonello.
4) La cassa di RI, inutile nasconderci dietro ad un dito, c'è l'ha Pannella ed è lui che fa il bello ed il cattivo tempo e quindi, certo, i radicali in se arrivisti non lo sono di certo ma resta comunque il partito dei 3 milioni di euro in cambio di un adesione, anzi ad un assimilazione completa e totale, ad un progetto politico che definire inconcludente è dire poco, dicasi PD, anche perchè a questo punto mi sorge spontaneo il sospetto che se il Berlusca avesse offerto ai Radicali invece che 3 4 milioni di euro allora Pannella&C andavano dritti nelle braccia del PDL, alla faccia dei principi e degli ideali che in una politica quantomeno normale dovrebbero esserci, della serie " Ormai i RI sono diventati un partito in perenne vendita al miglior offerente oltre ad essere, e questo ormai da parecchi anni, il partito delle tessere cosa questa che lo rende ai miei occhi perfettamente uguale a tutti gli altri partiti". Altro che limbo caro Francesco qua invece che morire con Giovanardi si rischia di morire con Rosy Bindi, mentre io, se permetti, vorrei che i Radicali tirassero fuori la grinta, l'orgoglio, la dignità e le idee che una volta avevano e che ora, ahimè, hanno perso, spero temporaneamente ed è comunque solo ed esclusivamente in quest'ultima eventualità che io tornerò a fare politica attiva con voi altrimenti ciccia, il mondo è grande e le possibilità molteplici, basta guardarsi intorno e non credere che il centro del mondo siamo solo noi errore di presunzione, questo, a mio modo di vedere gravissimo.
Ultima cosa, sinceri complimenti per la tua elezione a Zoppola solo che ora devi iniziare a fari vedere, farti sentire, a battere i pugni sul tavolo, in poche parole caro Francesco è giunto il momento di tirare fuori gli attributi perchè se non fai questo rischi di fare la fine della nostra consigliera comunale di Pordenone di cui pochi sanno ormai l'esistenza, se non di vita, quantomeno politica, e mi fermo qua.
PS. In fondo, se ci pensi bene, non sono poi così cattivo solo che ho il pessimo vizio, almeno in politica, di dire sempre, comunque e a chiunque pane al pane e questo anche a qualcuno che sta qua non piace affatto ma tantè io ho le mie idee e le porto coerentemente avanti, costi quel che costi.

Daniele

Pagine