You are here

La Bonino: ok all’Euroregione. Il ministro con Pannella: Illy per noi meglio di Veltroni

Testo: 

UDINE. «La candidatura di Illy è ancora più importante per noi radicali di quanto non lo sia Veltroni». Si lascia andare anche a un «viva Illy» il leader dei radicali Marco Pannella, ieri a Udine per sostenere la candidatura alla Camera dei Deputati di Maria Antonietta Farina Coscioni, moglie di Luca Coscioni. Anche se Pannella fa sapere che con il candidato alle regionali del Pdl, Renzo Tondo, i rapporti sono stati sempre «piú rotondi e senza spigoli, in Friuli VG auspichiamo la vittoria di Illy, perché a ogni voto che va al Pd in questa regione è un voto radicale al 101 per cento, che può determinare l’elezione di Maria Antonietta Farina Coscioni». Pannella, che ha ricordato nelle sue parole Loris Fortuna, «indimenticabile leader radicale e socialista dei diritti umani», ha incontrato anche il maestro Phende Lobsang, responsabile del Centro Cian Ciub Cio Ling che dal 1990 è attivo a Polava, esprimendo la propria solidarietà al popolo tibetano, una «testimonianza di amicizia antica, che dura da più di 25 anni». Per parte sua Maria Antonietta Farina Coscioni ha sottolineato la volontà di una battaglia di libertà e di moralità «a partire dalla lotta di Luca Coscioni, per creare il presupposto fondamentale per ogni paese democratico, contro ogni forma di violenza neo-oscurantista e contro ogni fondamentalismo». A Trieste, invece, Emma Bonino si è soffermata sull’Euroregione: «È un progetto di grandissimo interesse, purché guardi a Est, che mi pare l’area del futuro. E chiaro che bisogna convincere anche gli altri a farne parte. Sono convita che passata il turno di presidenza, sarà piú facile avere delle discussioni anche con la Slovenia».

Data: 
Domenica, 6 April, 2008
Autore: 
_
Fonte: 
MESSAGGERO VENETO - Regione
Stampa e regime: 
Condividi/salva