You are here

E ora che si fa?

Oramai la querelle Pannella-Capezzone è giunta al suo culmine, la rottura, anche politica, è arrivata e l'astensione, sacrosanta, di Capezzone, sulla fiducia al governo Prodi, ne è la riprova definitiva.
Pannella e la Bonino, li capisco, cercano di succhiare il più possibile, del sangue da un rapa, il CS, che non ne ha proprio più, ora però la questione è decidere cosa fare ora, adesso, da radicali e da friulani, io, da par mio, da semplice simpatizzante, propongo di indire una riunione dell'Associazione RF al più presto per prendere anche noi una posizione chiara e netta su questa così delicata ed importante questione, tergiversare ancora, almeno secondo me, significherebbe solo perdere del tempo prezioso cosa questa che non ci possiamo assolutamente permettere.
PS. Appena le mie condizioni di salute lo permetteranno riprenderò la staffetta del digiuno, non vi ho mica abbandonato, questo mai!
Saluti Daniele