You are here

Sì di Boselli e Pannella al patto federativo

Testo: 

Alla fine il socialista e il radicale trovano la pace

Roma – Torna il sereno nella Rosa nel Pugno. A sorpresa, Boselli e Pannella convocano una riunione della segreteria che chiude le polemiche degli ultimi giorni e ratifica che da settembre in avanti si lavorerà per dare regole e progettualità al nuovo soggetto radical-socialista. La convocazione della segreteria era stata proposta da Enrico Boselli, dopo la rielezione di Roerto Villetti a capogruppo della Camera e venerdì, in tarda serata, il leader socialista e Marco Pannella si sono sentiti al telefono e hanno convocato i dieci membri dell’organismo politico della Rosa.
Oltre quattro ore di dibattito nella sala Aniene dell’Hotel Palatino al termine del quale, in un documento, viene fissata la tempistica del dibattito politico verso la convenzione, la Fiuggi 2 che, entro ottobre, ratificherà il ‘patto federativo’ della Rosa. Nella riunione c’è tempo anche per analizzare la vicenda delle dimissioni di Villetti (anche se, assicura chi era presente, la questione non occupa troppo spazio). Fatto sta che alla fine si conviene nell’ammettere che le posizioni sulla vicenda tra radicali e socialisti sono divergenti, ma si è altrettanto d’accordo nel considerarlo un capitolo chiuso."Avevo detto e ripetuto - dice sorridendo Pannella al termine della riunione – che la Rosa nel pugno poteva e doveva vivere una grande crisi di crescita. Dopo questa segreteria, che finalmente abbiamo ottenuto si tenesse, sono convinto che la previsione che facevo, oggi possa essere un annuncio: crisi, ma solo grande crisi di crescita della Rosa nel Pugno". Ed è d’accordo anche Boselli nell’evidenziare che si tratta di una “buona giornata“, perché “si è ripreso un cammino che sembrava interrotto“. Un percorso che ripartirà il 3 settembre quando si terrà la prossima segreteria (organismo che d’ora in poi verrà riunito e co-presieduto da Pannella e Boselli).

Data: 
Sabato, 5 August, 2006
Autore: 
redazione
Fonte: 
IL GAZZETTINO
Stampa e regime: 
Condividi/salva