You are here

SAN QUIRINO Santarossa illustra il suo programma

Testo: 

SAN QUIRINO. Sono quattro i punti fondamentali della campagna elettorale di Stefano Santarossa, candidato sindaco a San Quirino tra le file dell’Unione. Anzitutto l’uomo, con un occhio speciale alla trasparenza negli atti amministrativi, considerata per Santarossa la pecca dell’attuale amministrazione. Per realizzare ciò è in progetto anche l’istituzione di un sito internet, cercando di dare una svolta all’attuale, in perenne fase di costruzione. Altro elemento importante è l’offerta di soluzioni alla domanda di potenziamento dei servizi per l’infanzia e la scuola. oltre che dei servizi sociali, che devono essere tali da supportare le famiglie con disabili o con anziani affetti da malattie degenerative. Per i disabili andranno favorite anche le esperienze di vita indipendente, rivolte all’autonomia dei malati, quando è possibile.
Il secondo punto è l’ambiente, in particolare i Magredi, territorio che per il candidato sindaco deve essere valorizzato quale patrimonio naturale. In seguito, si punta allo sviluppo, soprattutto con il recupero urbanistico. Santarossa si è concentrato sul nuovo progetto di piazza Roma che, secondo il suo punto di vista, più che un piano di recupero è un «piano di demolizione», in particolare per quanto concerne villa Plateo e l’ex municipio. Infine, le risorse, che devono considerare, nella gestione del bilancio comunale, il livello di indebitamento, la salvaguardia del patrimonio edilizio pubblico, i costi e i servizi ai cittadini.
Presenti all’incontro Alessandro Dario e Rosanna Rovere, dirigenti dello Sdi regionale, Vincenzo Collacino della Lista Di Pietro e Nevio Alzetta, consigliere regionale dei Ds, che ha voluto puntualizzare che dalle forze di sinistra c’è totale sostegno al candidato sindaco.
Laura Venerus

Data: 
Lunedì, 20 March, 2006
Autore: 
Fonte: 
MESSAGGERO VENETO - Pordenone
Stampa e regime: 
Condividi/salva