You are here

SAN QUIRINO. Campagna elettorale, inizio al vetriolo

Testo: 

Il candidato Stefano Santarossa attacca l'amministrazione Bressa soprattutto per le concessioni edilizie

San Quirino

Un intreccio continuo tra interessi pubblici e privati. Inizia con una denuncia la campagna elettorale della coalizione di Stefano Santarossa, che punta il dito sull'operato decennale dell'amministrazione Bressa. «Molte cose sono state fatte a San Quirino si legge in una nota ma quelle che saltano agli occhi sono la facilità con cui sono state rilasciate le licenze edilizie, senza un minimo di rispetto di impatto ambientale. Badando solo a salvaguardare gli interessi delle finanziarie e di imprenditori, e non per ultime le banche. Interessi che non danno nessun vantaggio agli eventuali acquirenti degli immobili».

Tra le critiche quella di aver «cementato San Quirino senza intervenire sulla qualità degli edifici, lasciando libero sfogo ai vari architetti e geometri in una speculazione fondiaria che in futuro peserà sulle tasche dei sanquirinesi», oltre a una «mancanza di moralità necessaria a fare coeso un paese, lontana da interessi personali, conflitti d'interesse e speculazioni».

Dito puntato anche contro il candidato Corrado Della Mattia, accusato proprio di essere «la continuità dell'attuale amministrazione, caratterizzata da una mentalità liberista, senza un'attenta analisi sulla situazione politica, sociale ed economica».

Secondo la coalizione del Centrosinistra è necessario che la politica e non la finanza torni a riappropriarsi del territorio. Tra le preoccupazioni quella di rilanciare l'economia locale delle piccole attività commerciali che, secondo l'Unione, non sarebbero stimolate dall'attuale amministrazione. Altrettanto dura è la critica nei confronti della nuova piazza, «un giardino di pietra e una speculazione edilizia che non sarà capace di testimoniare l'identità comunitaria» e che con il nuovo complesso residenziale circostante «causerà un'impennata dei prezzi del mercato degli immobili».

La coalizione di Santarossa inizia così la propria campagna elettorale, annunciando che nei prossimi giorni presenterà il proprio programma. Documento ispirato ai «principi sociali che esaltano la qualità della vita, con l'introduzione nel regolamento edilizio del risparmio energetico, il potenziamento dei servizi per l'infanzia, lo sport e il tempo libero, i problemi dei Magredi e dell'ambiente in generale».

S.D.Z.

Data: 
Mercoledì, 8 March, 2006
Autore: 
Fonte: 
Il Gazzettino - Pordenone
Stampa e regime: 
Condividi/salva