You are here

An punta su Grandi, l’Udc sceglie De Col

Testo: 

Forza Italia “corteggia“ Alvaro Piccinin Lega candida Ballaman
Il centro-destra cerca un’alternativa alla giunta uscente. De Bortoli “tentato“ dal Nuovo Psi

L’OPPOSIZIONE

Il centro-destra in primo luogo ragiona sulle candidature a sindaco, che potrebbero essere in ordine sparso, per poi far ricomparire la Casa delle libertà al secondo turno. In Forza Italia si è già autodichiarato Franco Giannelli, mentre ritorneranno in lista Giuseppe Pedicini e Walter De Bortoli, il quale è corteggiato, però, anche dal Nuovo Psi, una strada che potrebbe percorrere se la candidatura fosse proprio quella di Giannelli. Corteggiati pure Giuseppe Verdichizzi, già consigliere provinciale, Alvaro Piccinin, il patron di Mdl che qualcuno vorrebbe come candidato sindaco, Fernando Padelletti, che fu assessore nella prima giunta De Anna, e Franco Dal Mas, senza dimenticare la responsabile regionale di “Azzurro donna“, Santina Zannier.
Per quanto riguarda l’Udc, il vertice provinciale, se la corsa sarà in solitario, punterà su Andrea De Col, già assessore alla Cultura di Cordenons e responsabile dell’ufficio legale della Provincia.
Magmatico il quadro nella Lega nord, dove potrebbe pure spuntare una candidatura a sindaco di Edouard Ballaman nel caso in cui fosse Marco Pottino, segretario regionale del movimento, il designato a entrare in Parlamento. Certa la ricandidatura di Albertino Gabana, leghista della prima ora, mentre dovrà decidere cosa fare Alberto Scotti, già presidente del consiglio comunale.
In Alleanza nazionale sono scese le quotazioni per una candidatura a sindaco di Flavia Maraston, fortemente voluta da Alessandro Ciriani. Sarebbe stata quest’ultima a esprimere di recente dubbi. Il vertice del partito, pertanto, sta sondando altre ipotesi e non si esclude che possa riportare in campo l’ex primario di ortopedia a Pordenone, Arnaldo Grandi. Una scelta che “spiazzerebbe“ Elena Coiro, sul piede di guerra nel caso in cui fosse preferita proprio alla Maraston. (ste.pol.)

Data: 
Giovedì, 5 January, 2006
Autore: 
Fonte: 
MESSAGGERO VENETO - Pordenone
Stampa e regime: 
Condividi/salva