You are here

FIRMA L´APPELLO: BASTA DISCRIMINAZIONI CONTRO LE COPPIE DELLO STESSO SESSO

Testo: 

LETTERA-APPELLO ALLE ISTITUZIONI EUROPEE ED AI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI

SUL PIENO RISPETTO DELLA LIBERTA' DI CIRCOLAZIONE DELLE PERSONE NELL'UNIONE EUROPEA E PER ELIMINARE LE DISCRIMINAZIONI CONTRO LE COPPIE DELLO STESSO SESSO

Una delle libertà sulle quali l'Unione si basa é la libertà di circolare, soggiornare, lavorare, risiedere e stabilirsi in qualunque posto sul territorio dell'UE, senza discriminazioni di sorta, con gli stessi diritti e doveri degli altri cittadini, che oltre ad essere cittadini di uno Stato, sono cittadini europei. Tale diritto é sancito dai Trattati dell'Unione, ed ora anche dalla Carta dei Diritti Fondamentali.
L'Unione europea sta esaminando una importante proposta di direttiva relativa al "diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri (1)". Tale direttiva é volta a dare piena attuazione alla lettera dei Trattati sulla libera circolazione e sulla cittadinanza europea, garantendo nuovi diritti ed eliminando discriminazioni ed ostacoli ingiustificati.
Ad oggi le coppie dello stesso sesso, conviventi o sposate, che hanno regolarizzato il loro rapporto davanti ad uno Stato membro che preveda tale possibilità o che riconosca la loro relazione, non godono degli stessi diritti e doveri nel caso in cui si spostino in un'altro stato dell'Unione.
Per tale motivo ci appelliamo a voi, per chiedervi di eliminare tale discriminazione e garantire la piena, libera circolazione di tutte le persone, senza discriminazioni ingiustificate, sul territorio dell'Unione Europea.

FIRMA L'APPELLO ORA!

Autore: 
www.radicalparty.org
Condividi/salva