You are here

CHE FARE DEL "SAVOIA"? "DESTINAZIONE GIA´ STABILITA TROPPO DISPENDIOSO CAMBIARE "

Testo: 

Stefano Barazzutti (lista "Cresce Arta - Lista Antiproibizionista):

«Al punto in cui siamo risulta chiaro che la destinazione del "Savoia " è già stabilita e che sarebbe troppo dispendioso, per l'amministrazione e quindi per i cittadini, andare a rivoluzionare quanto già progettato e in parte già realizzato. Risulta anche evidente che sarà necessario qualche milione di euro per portare a termine il progetto esistente. Per far decollare la situazione bisognerà trovare un imprenditore o un gruppo d'imprenditori disponibili a investire denaro per le ultime fasi della realizzazione di questo albergo che potrebbe divenire un vanto per la nostra cittadina termale. L'investimento di denaro da parte di qualcuno dovrà essere reso appetibile ricorrendo ad eventuali fondi europei già disponibili. I fondi europei sono e saranno la colonna portante del futuro sviluppo economico del comune di Arta Terme».

Data: 
Mercoledì, 15 May, 2002
Autore: 
Fonte: 
IL GAZZETTINO - Arta Terme
Stampa e regime: 
Condividi/salva