You are here

MANI PULITE - Controgiro radicale: "magistrati privilegiati"

Testo: 

Scandito al megafono dal responsabile del movimento radicali italiani di Pordenone, Stefano Santarossa, lo slogan "voi non sapete che a dieci anni da Tangentopoli continua il furto dei partiti e continuano i privilegi dei magistrati", ha colto di sorpresa il corteo dei girotondini di Pordenone riuniti sabato scorso davanti al Tribunale a celebrare i dieci anni di mani pulite.
"Dopo la follia giustizialista - affermano i radicali - nulla è veramente cambiato: continua, anzi si aggrava, il sacco delle finanze pubbliche da parte dei partiti, continuano, quasi si rafforzano, i privilegi di cui gode l'Ordine divenuto potere e corporazione - della Magistratura italiana.

Data: 
Mercoledì, 20 March, 2002
Autore: 
Fonte: 
IL GAZZETTINO
Stampa e regime: 
Condividi/salva