You are here

"Sessualità consapevole e responsabile"

Testo: 

RIMINI - L'Associazione Radicali Romagnoli lancia un appello ai giovani perché in vacanza siano protagonisti di una sessualità consapevole e responsabile.
"Ringraziamo - si legge in un documento - Giovanni Paolo II per avere sollevato la questione della sessualità dei giovani con il suo appello alla castità, che quotidiani e notiziari hanno giustamente riportato in prima pagina e nei titoli di testa. Riteniamo però egualmente importante che gli stessi giornali, le stesse radio e le stesse televisioni concedano lo stesso spazio ad un appello ai giovani per la contraccezione durante le vacanze. E' importante - si prosegue - che i giovani non dimentichino di portare con sè i contraccettivi, poiché spesso in vacanza è più difficile procurarseli. In particolare i profilattici e la "pillola del giorno dopo" non dovrebbero mancare nel bagaglio del giovane vacanziero. Una sessualità consapevole e responsabile implica, prima di tutto conoscenza e prevenzione, e l'astinenza dai rapporti sessuali è una opzione legittima purché non si basi sull'ignoranza e la presunzione. Che si tratti di un esercizio temporaneo o di una scelta di vita nella castità, è per noi una libera scelta da rispettare.
Nello stesso tempo chiediamo rispetto per le altre scelte di vita sessuale. L'obiettivo - insistono i radicali - è evitare le gravidanze indesiderate: i tassi di aborto tra le giovanissime (15-19 anni) sono costanti ed hanno superato quelli delle donne più mature di età (40-44 anni). Inoltre, dopo essere scesi, hanno ricominciato a salire i tassi di aborto tra le donne più giovani (20-25 anni).
Il consiglio di portare con se i contraccettivi vale anche per coloro che partono con la nobile intenzione dell'astinenza sessuale, soprattutto se sono contrari all'aborto. Un appello particolare è per la contraccezione d'emergenze, la cosiddetta pillola del giorno dopo che in molti paesi è in libera vendita in farmacia, ma che in Italia necessita della prescrizione medica. Fatevela prescrivere prima e tenetevela con voi perché potreste non riuscire ad ottenerla nel momento del bisogno. Si conserva per anni e potrebbe essere utile anche a qualcun altro in vacanza con voi".

Data: 
Mercoledì, 9 July, 2003
Autore: 
Fonte: 
La Voce di Rimini online
Stampa e regime: 
Condividi/salva