You are here

Rutelli: «Sono preoccupato, Marco è un bene troppo prezioso»

Testo: 

IMPRUNETA «Sono preoccupatissimo». Lo ha detto Francesco Rutelli sul caso di Marco Pannella. «Mi associo alle richieste del Presidente della Repubblica - ha aggiunto - perchè ci sia una più attenta riflessione, perchè Pannella e coloro che gli stanno vicino riflettano sulla sua salute. È un bene troppo prezioso, anche se io rispetto massimamente la sua battaglia».
Rutelli ha quindi criticato la maggioranza colpevole di «aver fatto una scorpacciata di seggi che non corrisponde ai voti che ha preso, grazie a trucchi come le "liste civetta" o all' uso dello scorporo».
«Noi dobbiamo difendere - ha sottolineato - la giusta esigenza di ripristinare il plenum della Camera, e su questo Pannella fa una battaglia di richiamo alla legalità e alla trasparenza, ma allo stesso tempo dobbiamo evitare che si determini una disparità inaccettabile».
Anche Forza Italia, il partito protagonista del caso dei seggi vacanti in Parlamento, attraverso il portavoce Sandro Bondi, invita Marco Pannella a non mettere ulteriormente a rischio la propria vita proseguendo nello sciopero della fame e della sete. «Forza Italia - afferma - non è indifferente alla drammatica testimonianza di fede nella legalità, che costituisce il fondamento più solido della nostra libertà e della democrazia, offerta da Marco Pannella. Fra i radicali di Pannella e Forza Italia corre più di un rapporto di consanguineità culturale e politica: il suo amore della legalità è anche il nostro».
«Chiediamo perciò a Marco Pannella, con trepidazione accorata e solidale, di non mettere più a rischio la sua vita per poter continuare insieme la battaglia per il rinnovamento morale e civile dell'Italia», conclude Bondi.

Data: 
Domenica, 7 July, 2002
Autore: 
Fonte: 
IL PICCOLO
Stampa e regime: 
Condividi/salva