You are here

Seggi fantasma, digiuno della sete

Testo: 

RADICALI Pannella al 70esimo giorno di sciopero della fame. Appello a Ciampi, altri militanti si associano

Roma
È appena partita la nuova maratona oratoria e della sete dei radicali: la protesta per il completamento del plenum delle Camere con l'assegnazione dei 13 seggi ancora vacanti (che va avanti ormai da mesi e vede Pannella al settantesimo giorno di sciopero della fame) da oggi vedrà impegnati a rotazione e per 24 ore i militanti radicali in uno sciopero della sete e della fame e in una maratona oratoria, nel presidio allestito davanti a Montecitorio con tredici fantocci vestiti di bianco a rappresentare i deputati 'fantasma', mai arrivati a sedersi nei seggi ancora vacanti.
Ciascun 'maratoneta' viene pesato su una bilancia elettrica portatile prima, durante e dopo le sue 24 ore di protesta.«Vediamo così - dice il segretario dei Radicali Daniele Capezzone - se almeno così qualcuno si accorgerà di cosa sta accadendo. In nessun altro paese del mondo si sarebbe tollerato il mancato completamento del plenum e noi torniamo a chiedere che Ciampi, con un messaggio alle Camere, chieda il ripristino della legge e del dettato costituzionale. E se Ciampi ascoltasse la protesta dei tremila detenuti in sciopero della fame insieme a Pannella, il testo del messaggio se lo troverebbe già scritto».

Data: 
Martedì, 25 June, 2002
Autore: 
Fonte: 
IL GAZZETTINO
Stampa e regime: 
Condividi/salva