You are here

Informazione

<p>IN COLOMBIA LA MASCHERINA SERVE ANCHE PER &ldquo;PROTEGGERE&rdquo; IL TRAFFICO DI COCAINA &ndash; SE PENSAVATE DI AVERLE VISTE TUTTE, DATE UN&rsquo;OCCHIATA ALL&rsquo;ULTIMA TROVATA DEI NARCOS CHE IMBOTTISCONO LE MASCHERINE DI OVULI DI COCA: LA...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:35
IL VIDEO DELL'ANTIDROGA COLOMBIANA:  https://www.facebook.com/watch/?v=234289438093982   Da "it.businessinsider.com" narcomascherina 1   Il video dei corpi speciali dell’Antidroga colombiana, subito diventato virale nel paese, ha portato alla luce l’ultima invenzione in fatto di spaccio e fatto scattare l’allarme nella città di Florencia. Mascherine contenenti capsule di co...
Categorie: Informazione

Sui tagli alla ricerca l’Europa sbaglia

Lavoce.info - Ven, 04/12/2020 - 13:32

Il bilancio europeo per il 2021-2027 prevede tagli ai programmi di ricerca condotti dalle università. La scelta mette a rischio la capacità di innovazione dell’Europa e il suo sviluppo. Si avranno riflessi anche sulla transizione verso l’economia verde.

Università contro i tagli alla ricerca

We aim at furthering politicians’, policy makers’ and opinion leaders’ understanding of the important role and activities of research-intensive universities” (“Il nostro obiettivo è promuovere la comprensione che politici, governanti e opinion leader hanno dell’importante ruolo e delle attività delle università ad alta intensità di ricerca”): sono le prime parole che si incontrano sul sito della Leru, Lega delle università di ricerca in Europa (qui).

Non stupisce dunque che l’organizzazione sia stata la prima ad avvertire il pericolo insito nelle recenti manovre economiche dell’Unione europea: sembrano andare verso tagli alla ricerca, un settore già non particolarmente privilegiato, specialmente se il confronto è con quanto avviene in molti paesi asiatici e negli Usa. La scelta di ridurre i finanziamenti mette una pesante ipoteca sullo sviluppo futuro in termini di innovazione e ricerca. E Leru lo ha sottolineato con forza (qui).

I dati crudi contenuti nell’appello di Leru ai maggiori responsabili della politica europea sono molto eloquenti e mostrano quanto i tagli influiranno negativamente sulla vita dei nostri giovani, ricercatori e no. Per la prima volta, nella storia della Ue, i fondi da destinare alla ricerca per il periodo 2021-2027 si riducono a 13,5 miliardi di euro, circa il 25 per cento del totale, con un drammatico passo indietro rispetto al programma stabilito nel 2014.

Le università associate a Leru hanno come missione anche la ricerca: rappresentano il luogo dove la sintesi fra insegnamento e ricerca dà luogo a quella formazione superiore che rappresenta il reale futuro delle nazioni. Sarebbe infatti inimmaginabile una buona formazione scevra da una buona ricerca, eppure anche sotto un banale profilo contabile, i tagli porterebbero inevitabilmente a un sotto-finanziamento dei dottorati di ricerca e a una contrazione delle politiche di reclutamento degli atenei. Non sembra però che la Ue abbia finora recepito la preoccupazione delle università di ricerca (qui).

Se poi guardiamo al nostro paese, il quadro si fa ancora più fosco. L’Italia è il fanalino di coda dei paesi Ocse in tema di finanziamento alla ricerca, dato ulteriormente aggravato dalla estrema difficoltà degli atenei italiani ad attingere a risorse private per poterla ulteriormente alimentare.

Ricerca come motore di sviluppo

Completamente diversa la situazione negli Stati Uniti dove, proprio in questi giorni, nel mezzo di una crisi da pandemia certo non meno grave di quella che attanaglia l’Europa, il sito MI Business Leaders pubblica un documento significativo: “How university-led economic development can transform our state’s future” (qui), nel quale vengono proposte una serie di iniziative a sostegno del rilancio dell’economia a partire dall’assunto che “le università di ricerca sono la chiave per tornare a una solida crescita economica”.

La sinergia tra formazione e ricerca è oggi cruciale: dal vecchio modello humboldtiano di università, e passando attraverso l’università di massa, si è ormai giunti a un modello in cui queste istituzioni, per usare le parole di Arend Zomer e Paul Benneworth (qui), vengono chiamate a dare un contributo significativo ai sistemi di innovazione e competitività del proprio paese. Dunque, l’influenza esercitata dalle università non si limita agli studenti, ma si estende ai settori di ricerca, sviluppo e innovazione.

Sostenere la green economy

Sul piano poi dello sviluppo sostenibile e della green economy, quanto influiranno le politiche europee sul finanziamento alla ricerca? Sono destinate a limitare in modo significativo gli investimenti nel settore?

Gli studi sulla pandemia da Covid-19 forniscono drammatiche evidenze sulla influenza esercitata dall’inquinamento atmosferico sulla diffusione e penetrazione del virus. In uno studio recentissimo pubblicato su Cardiovascular Research (qui) si afferma che in Europa l’aumento di mortalità riferibile all’inquinamento ammonterebbe al 19 per cento. E Thomas Munzel, uno degli autori dello studio, ha affermato che “la transizione verso l’economia verde (…) favorirà tanto l’ambiente quanto la sanità pubblica” (qui).

La transizione, però, necessita non solo di coraggio e di lungimiranza, ma anche di una politica di investimenti adeguata. Le università italiane hanno già mostrato sensibilità al tema costituendo una rete denominata Rus (Rete delle università sostenibili, ma no

The post Sui tagli alla ricerca l’Europa sbaglia appeared first on Lavoce.info.

Categorie: Informazione

Pochi rifugiati nei centri e il voto anti-immigrazione cala

Lavoce.info - Ven, 04/12/2020 - 13:31

La presenza di centri di accoglienza piccoli e diffusi riduce il voto per i partiti anti-immigrazione. Mentre se i centri sono di grandi dimensioni i consensi verso queste formazioni aumentano. Lo mostrano i risultati di due studi per Italia e Francia.

Accoglienza e voto anti-immigrazione

È opinione diffusa che la crisi europea dei migranti, iniziata tra il 2014 e il 2015, sia stata uno dei principali fattori alla base del recente successo dei partiti anti-immigrazione in molti paesi europei. Ma davvero accogliere rifugiati e richiedenti asilo fa aumentare sempre e comunque il voto per quei partiti? La letteratura economica sul tema ha prodotto risultati contrastanti: alcuni studi hanno trovato una relazione positiva tra l’arrivo dei rifugiati e il voto anti-immigrazione, e altri una relazione negativa.

Due nostri recenti studi con dati sui comuni italiani e francesi suggeriscono che la risposta alla domanda è “dipende”. Un’accoglienza sviluppata attraverso centri piccoli e diffusi riduce il consenso per i partiti ostili all’arrivo dei migranti. Al contrario, centri di accoglienza eccessivamente grandi portano a un incremento del voto anti-immigrazione.

In sostanza, se interpretiamo il voto anti-immigrazione come una misura del pregiudizio dei nativi verso i migranti, i nostri studi indicano che, per costruire un sistema di accoglienza che non generi diffidenza nella popolazione nativa, i governi dovrebbero cercare di ridistribuire i rifugiati e i richiedenti asilo in modo più omogeneo e attraverso l’apertura di piccoli centri di accoglienza.  

Cosa succede in Italia

Il nostro primo studio si concentra sull’Italia. Negli anni della crisi dei rifugiati, il paese ha vissuto un aumento significativo nel numero di sbarchi e di richieste di asilo e allo stesso tempo un aumento del sostegno politico ai partiti anti-immigrazione, come per esempio la Lega guidata da Matteo Salvini.

La nostra ricerca prende in esame l’apertura di centri di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo attraverso il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar, rinominato Siproimi a partire dalla fine del 2018), uno dei più importanti programmi di accoglienza in Italia (l’altro rilevante canale di accoglienza sono i “centri di accoglienza straordinaria”, Cas, oggi la tipologia più utilizzata).

Nel programma Sprar, sono i comuni a gestire direttamente i centri di accoglienza, che mirano a integrare i rifugiati nella comunità locale, per esempio attraverso corsi di lingua e formazione professionale. Spesso poi i comuni impiegano i migranti in lavori di pubblica utilità. Quindi, i centri Sprar offrono la possibilità di una interazione e di un contatto diretto tra i rifugiati e la popolazione locale.

Per tenere conto delle possibili differenze esistenti tra comuni che decidono di aprire un centro Sprar e comuni che non lo fanno – e così ottenere una stima causale dell’effetto dei centri accoglienza sul voto anti-immigrazione – utilizziamo la tecnica delle variabili strumentali (instrumental variables, IV). Abbiamo codificato come partiti anti-immigrazione Lega, Fratelli d’Italia, Casa Pound, La Destra, Forza Nuova, Fiamma Tricolore, Rifondazione Missina. Seguendo l’esempio di un altro studio sviluppato con dati sui comuni austriaci, utilizziamo la presenza nel territorio comunale di edifici adatti a ospitare gruppi di persone e centri collettivi per predire l’apertura di un centro Sprar in un determinato comune. Infatti, come suggerito dalla figura 1, dai dati emerge una forte correlazione positiva tra la presenza di edifici di questo tipo e la presenza di uno Sprar a livello comunale.

Figura 1 – Centri Sprar e edifici per centri collettivi.

L’utilizzo di questa tecnica ci permette di interpretare i risultati della nostra analisi in termini causali.

I nostri risultati mostrano come ospitare i rifugiati influisca negativamente sul voto per i partiti anti-immigrazione. Più nel dettaglio, i comuni che hanno aperto un centro Sprar tra le elezioni politiche del 2013 e quelle del 2018 hanno registrato un incremento nelle percentuali di voto per i partiti ostili ai migranti di circa 7 punti percentuali inferiore rispetto ai comuni che non ne hanno aperti. Allo stesso tempo, l’apertura dei centri Sprar ha portato benefici elettorali principalmente a partiti politici che si trovano più al centro dello spettro politico italiano, come il Partito democratico.

Il ruolo della dimensione dei centri accoglienza

Uno degli aspetti fondamentali del nostro studio è mostrare come la dimensione dei centri di accoglienza giochi un ruolo cruciale. Come si vede nella figura 2, l’effetto negativo sul voto anti-immigrazione è maggiore per centri Sprar c

The post Pochi rifugiati nei centri e il voto anti-immigrazione cala appeared first on Lavoce.info.

Categorie: Informazione

<p>NESSUNA MUCCA &Egrave; STATA UCCISA PER FARTI MANGIARE QUESTA MUCCA &ndash; SINGAPORE APRE LA STRADA ALLA VENDITA E AL CONSUMO DELLA CARNE COLTIVATA CHE SI OTTIENE FACENDO CRESCERE IN LABORATORIO CELLULE PRELEVATE DA BIOPSIE DI ANIMALI VIVI,...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:25
Da "it.businessinsider.com"   carne coltivata 10 È Singapore il primo posto al mondo in cui si può vendere, comprare e consumare carne coltivata. La carne coltivata, prodotta in bioreattori senza la macellazione di un animale, è prodotta  dalla società americana Eat Just e ha superato per la prima volta i controllo sulla sicurezza da parte della Singapore Food Agency. L’approvazione...
Categorie: Informazione

<p>UOMO FORTE, CARNE DEBOLE &ndash; LO SCANDALO DELL&rsquo;ORGIA DI BRUXELLES SI ALLARGA: UN AMICO DI J&Oacute;ZSEF SZ&Aacute;JER, IL FONDATORE DEL PARTITO DI ORBAN BECCATO MENTRE FUGGIVA NUDO DAL FESTINO GAY, HA DETTO IN UNO SHOW TELEVISIVO CHE PER...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:20
  jozsef szajer   Thread del giornalista ungherese Szabolcs Panyi   Sembra che lo scandalo di József Szájer ne stia innescando uno forse ancora più grave in Ungheria. Il fondatore di Fidesz Zsolt Bayer, un amico di Szájer, ha detto in uno show televisivo che Szájer ha "combattuto con i suoi orribili demoni" per molto tempo. Poi ha menzionato la pedofilia ... david manzhel...
Categorie: Informazione

<p>CICCIO, CICCIUZZU, A SCHIFIO FINISCE! MENTRE TUTTO IL MONDO DEL CALCIO SI INCHINA ALLA DIREZIONE ARBITRALE DI MADAME FRAPPART IN CHAMPIONS, L&rsquo;UNICA VOCE CONTRO SI ALZA DA SUBIACO ED E&rsquo; QUELLA DI CICCIO GRAZIANI: &ldquo;TROPPA RIVERENZA E...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:17
Alberto Mauro per il Messaggero   ciccio graziani Si è presa la copertina senza segnare e ha incassato i complimenti di tutto il mondo del calcio, non solo in Italia.   Non male per un debutto, ma in fondo era solo questione di tempo. Stephanie Frappart, francese di Herblay, ha fatto la storia in una gelida serata all' Allianz Stadium, diventando la prima donna ad arbitrare un...
Categorie: Informazione

<p><span style="color:#FF0000;">GENTILONI IN EUROPA NON TOCCA PALLA. E L&#39;ITALIA SUBISCE</span> - QUANDO &Egrave; STATO NOMINATO COMMISSARIO, IL DIRETTORE GENERALE DELLA DIREZIONE EUROPEA AGLI AFFARI FINANZIARI (ECFIN) ERA MARCO BUTI. GENTILONI LO...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:15
Dagonews   GENTILONI DOMBROVSKIS Spesso si fatica a capire cosa succede a Bruxelles. Viene vista dal pubblico come un'entità' unica e nebulosa. Proviamo ad entrare nel palazzo a forma di vela che vediamo nei Tg, quello con le bandierine blu fuori, il Berlaymont, e cerchiamo di capire chi si aggira per quei corridoi. Chi ha potere decisionale e chi non ne ha.   Ieri malumori se...
Categorie: Informazione

<p>DAGOGAMES BY FEDERICO ERCOLE - &quot;IMMORTALS FENYX RISING&quot; &Egrave; QUASI UNA METAMORFOSI OVIDIANA NELL&rsquo;ERA DEL VIDEOGIOCO, UN&rsquo;AVVENTURA LUNGHISSIMA TRA EPICA E IRONIA PER LE LANDE PI&Ugrave; O MENO NOTE DEL MITO ELLENICO. UNA...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:15
  Federico Ercole per Dagospia   immortals fenyx rising Respirare il mito ellenico negli spazi virtuali di una Grecia leggendaria e colossale eppure persino nella sua magniloquenza epica, nella solennità divina di templi e colossi statuari, tra le fronde ombreggianti di boschetti ameni o presso la maestosità perentoria delle porte dell’Ade, proprio quando avremmo pensato che ...
Categorie: Informazione

<p><span style="color:#FF0000;">&ldquo;PAPA&#39; STRANZO&rdquo; </span>&ndash; GEORGE CLOONEY RIVELA CHE I SUOI FIGLI DI TRE ANNI, GRAZIE ALLE FREQUENTI VACANZE SUL LAGO DI COMO, APPROFITTANO DELLA LINGUA DI ALBERTO SORDI CONTRO DI LUI E LA MOGLIE: ...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:11
  Da "www.repubblica.it"   george, amal clooney e i figli I figli di George e Amal Clooney hanno un'arma contro i genitori, la lingua italiana. L'attore, durante un intervento al Jimmy Kimmel Live, ha rivelato che i gemelli Ella e Alexander, tre anni, parlano un ottimo italiano, mentre lui e Amal non conoscono la lingua e quindi hanno fornito ai figli uno strumento da usare c...
Categorie: Informazione

<p>&quot;STADIO MARADONA? NO, LO STADIO SAN PAOLO RESTI AL SANTO CHE CI HA PORTATO GES&Ugrave;!&quot; - A NAPOLI ARRIVA IL NO DEI SACERDOTI ALL&rsquo;INTITOLAZIONE DELL&rsquo;IMPIANTO A DIEGO &ndash; UNA SOLUZIONE ECUMENICA POTREBBE ESSERE IL &quot;SAN...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 13:06
Maria Chiara Aulisio per ilmattino.it   STADIO SAN PAOLO MARADONA 4 Una lettera al cardinale Sepe, dopo quella che don Tonino Palmese aveva già inviato al Prefetto. E poi anche una “nota” all’indirizzo dell’assessore Alessandra Clemente chiamata in causa, insieme con il sindaco, dai sacerdoti napoletani. «Eminenza Reverendissima - scrive don Salvatore Giuliano, parroco nella basilic...
Categorie: Informazione

<p>PAL&Ugrave; O NON PAL&Ugrave;? &ndash; IL VIROLOGO &Egrave; STATO NOMINATO PRESIDENTE DELL&rsquo;AIFA: FORSE OCCUPANDOSI DI FARMACI PARLER&Agrave; MENO DI VIRUS. IL PROFESSORE TREVIGIANO &Egrave;&nbsp;UNO DI QUEGLI SCIENZIATI CHE &Egrave;&nbsp...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 12:56
GIORGIO PALU OSPITE DI TV7 1 – TUTTE LE DICHIARAZIONI CONTROVERSE SUL CORONAVIRUS DI GIORGIO PALÙ, IL NUOVO PRESIDENTE DELL’AIFA Giada Ferraglioni per www.open.online   Giorgio Palù sarà il nuovo presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). A proporlo è stata la Conferenza delle Regioni, che ha fatto «in piena convergenza» il nome dell’ex Professore ordinario di Microbiol...
Categorie: Informazione

BlackRock: «Gli investimenti “sostenibili”raddoppieranno nei prossimi cinque anni»

Corriere.it - Economia - Ven, 04/12/2020 - 12:52
Gli europei interpretano i vantaggi della sostenibilità dal punto di vista dell’impatto sociale, negli USA gli investitori sono più concentrati sulla gestione del rischio e sulle performance d’investimento
Categorie: Informazione

<p>PATRIMONIALE, MOLTO MALE! &ndash; L&rsquo;EMENDAMENTO DI ORFINI E FRATOIANNI PROPONE DI ELIMINARE L&rsquo;IMU SULLE SECONDE CASE E INTRODURRE UN PRELIEVO PROGRESSIVO SUL PATRIMONIO (A PARTIRE DA UNA BASE IMPONIBILE DI 500 MILA EURO). MA LA DOMANDA ...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 12:47
    Dino Pesole per https://24plus.ilsole24ore.com/   patrimoniale Puntuale, a ogni passaggio complesso per la nostra economia, riemerge (per poi normalmente sparire dai radar) lo spettro della patrimoniale. Questa volta a incaricarsi di proporre una nuova forma di tassazione sui patrimoni di quelli che vengono identificati come “super ricchi” è un emendamento alla legge di Bi...
Categorie: Informazione

<p>MAI SCHERZARE CON MINNITI &ndash; GAD LERNER SGHIGNAZZA MENTRE L&rsquo;EX MINISTRO PARLA DI CORRIDOI UMANITARI E &quot;DOMENICO DETTO MARCO&quot; LO ASFALTA: &ldquo;PERCH&Eacute;&nbsp;RIDE SU UN TEMA COS&Igrave; SERIO? PERCH&Eacute; &Egrave; COS...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 12:46
      Da www.liberoquotidiano.it   gad lerner vs marco minniti a piazzapulita 5 "Perché ride? Perché è così sciocco?". Tra Marco Minniti e Gad Lerner violentissimo scontro a Piazzapulita su La7. In studio da Corrado Formigli l'ex ministro degli Interni, del Pd, si confronta con il giornalista del Fatto quotidiano, ex di Repubblica, sul tema immigrazione e gli animi si s...
Categorie: Informazione

<p>&#39;&#39;UN UOMO SENZA SCRUPOLI PER LE VITE DEGLI AUTOMOBILISTI&#39;&#39;. CASTELLUCCI TORNA IN LIBERT&Agrave; MA I GIUDICI DEL RIESAME GLI CUCIONO ADDOSSO UN BEL CAPPOTTONE DA &#39;&#39;INCREDIBILE ARROGANTE&#39;&#39; - L&#39;EX CAPO DELLE...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 12:36
1. AIR FRANCE E ALITALIA DOPO BENETTON CASTELLUCCI VOLEVA PRENDERE IL VOLO Giacomo Amadori Fabio Amendolara per "la Verità"   Nel dicembre 2019 il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, mentre lanciava bordate contro Atlantia Spa, società controllata dalla famiglia Benetton, si incontrava zitto zitto con Giovanni Castellucci, ex ad di Autostrade per l' Italia e della ste...
Categorie: Informazione

<p><span style="color:#FF0000;">PER L&#39;ESAME FARSA DI SUAREZ INDAGATI I DIRIGENTI BIANCONERI.&nbsp;EMESSI 4 AVVISI DI GARANZIA! </span>SOSPESI RETTRICE, DIRETTORE DELL&#39;UNIVERSITA&rsquo; PER STRANIERI DI PERUGIA E I PROF CHE ESAMINARONO L&#39...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 12:30
Da gazzetta.it LUIS SUAREZ A PERUGIA Sospesi i vertici dell'Università per stranieri di Perugia, dove il calciatore uruguaiano Suarez a settembre ha tenuto l'esame "farsa" di italiano, necessario per prendere il passaporto comunitario e vestire la maglia della Juve. Ne dà comunicazione con una nota stampa la procura di Perugia, diretta da Raffaele Cantone.   "Dopo le perquisizion...
Categorie: Informazione

<p><strong>INIETTA IN DIRETTA - I TRE EX PRESIDENTI BUSH, CLINTON, OBAMA SI FARANNO VACCINARE IN TV, PER INVOGLIARE GLI AMERICANI (MOLTI DEI QUALI SONO RESTII) - L&rsquo;INIZIATIVA SAREBBE PARTITA DA BUSH</strong>, CHE HA CONTATTATO&nbsp;<strong>IL...

Dagospia - Ven, 04/12/2020 - 12:25
  Marco Leardi per www.davidemaggio.it   obama con bush e clinton La nuova frontiera mediatica della pandemia è la vaccinazione in diretta tv. Tre ex Presidenti degli Stati Uniti si sono già resi disponibili a farla: come spesso accade, certe tendenze, arrivano da Oltreoceano. Secondo quanto riporta la Cnn, Barack Obama, George W.Bush e Bill Clinton si faranno inoculare l’antidot...
Categorie: Informazione

Coronavirus, spostamenti vietati: ecco quali sono le deroghe. Ma serve l’autocertificazione

Il Sole 24 Ore.com Prima Pagina - Ven, 04/12/2020 - 12:24
Come già in occasione del lockdown dello scorso marzo e in generale per tutte le restrizioni, restano sempre le eccezioni per «comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute». Saranno le Faq - le risposte alle domande più frequenti - del governo a chiarire quali fattispecie rientrino nello stato di necessità. Tra queste certamente ci sarà il caso dell'anziano solo o comunque di persone che abbiano bisogno di assistenza
Categorie: Informazione

Il Punto

Lavoce.info - Ven, 04/12/2020 - 12:24

Il nuovo commissario alla sanità calabrese si ritrova subito a dover gestire dossier spinosi. Dalle nomine ai vertici delle strutture sanitarie alla centralizzazione degli acquisti, fino all’utilizzo dei fondi speciali. Intanto, gli effetti positivi della sospensione delle attività lavorative sulla riduzione dei contagi mostrano come le scelte di contenimento dovrebbero essere prese a livello centrale. I risultati di una ricerca.
Se all’inizio della carriera accademica la quota di ricercatori e ricercatrici è simile, negli step successivi prevalgono gli uomini. Ma la diversità di genere è importante, non solo per ragioni di equità. E proprio la ricerca rischia di venir sacrificata sull’altare del bilancio europeo 2021-2027. In gioco ci sono le prospettive stesse di sviluppo dell’Ue, dall’innovazione alla transizione green.
A un anno dallo stop del governo alla revisione del Meccanismo europeo di stabilità, si torna a parlare di una riforma che in Italia resta un tabù ma da cui il nostro paese avrebbe solo da guadagnare. Le misure di sostegno al reddito durante il primo lockdown sembrano aver sortito gli effetti redistributivi sperati. Attenuando la crisi di liquidità delle famiglie e frenando la crescita di disuguaglianze e povertà.
I centri di accoglienza piccoli e diffusi contribuiscono a ridurre il consenso per i partiti anti-immigrazione, quelli grandi a rafforzarlo. I risultati di due studi paralleli in Italia e in Francia.

Save the date! Convegno annuale de lavoce.info
Giovedì 17 dicembre dalle 17 alle 19.30 si svolgerà, in diretta Zoom, il convegno annuale de lavoce.info: si parlerà di economia e ricerca alla sfida del Covid. A breve tutti i dettagli.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.
Continua la nostra collaborazione con Economia24, la trasmissione economica di RaiNews24: nell’ultima puntata Silvia Giannini ha parlato di fisco, evasione e lotteria degli scontrini.

The post Il Punto appeared first on Lavoce.info.

Categorie: Informazione

Pagine

Subscribe to Associazione Radicali Friulani aggregatore - Informazione